spiagge

Spiagge della costa maremmana
 
Le diversità delle spiagge della costa maremmana le rendono adatte ad un ampio range di fruitori. Sono l’ideale infatti per famiglie con bambini, per chi vuole divertirsi e praticare sport e per chi desidera luoghi più appartati. Non è facile decidere quali sono le migliori spiagge della Maremma: sono tante e peculiari. Sono state perciò considerate alcune spiagge in base alla loro collocazione geografica in Maremma: alcune si trovano nella parte settentrionale, altre centrale, altre ancora meridionale.

Le meravigliose spiagge della costa maremmana

– Spiaggia di Torre Mozza: dista circa 3 km da Follonica e fa parte del Parco Costiero della Sterpaia. Deve il suo nome a un’antica fortificazione che si erge nelle sue vicinanze e che in passato aveva funzione di avvistamento. A destra della Torre, la spiaggia è lunga e sabbiosa; a sinistra è più stretta e meno comoda. Alle spalle della spiaggia si presenta un contesto piuttosto selvaggio con dune sabbiose e canneti. Alcune aree sono libere, altre occupate da stabilimenti balneari. È particolarmente comodo raggiungere la spiaggia di Torre Mozza perché è disponibile un parcheggio per auto a soli 500 m.

– Cala Violina: si trova tra Follonica e Punta Ala e fa parte della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino. La spiaggia, che non è di grandi dimensioni, ha la particolarità di essere formata da piccoli granelli di quarzo. L’acqua è particolarmente limpida. Una meravigliosa macchia mediterranea racchiude questa spiaggia e propone, per gli amanti dell’allenamento, uno stupendo sentiero da percorrere. Non sono presenti stabilimenti balneari. Cala Violina non è particolarmente difficile da raggiungere, ma bisogna considerare che, essendo all’interno di una Riserva, il parcheggio delle auto è a numero chiuso. Dal parcheggio bisogna seguire un percorso di circa 1,5 km all’interno della pineta.

– Spiaggia delle Rocchette: si trova tra Punta Ala e Castiglione della Pescaia. Anche in questo caso, la spiaggia prende il nome dal Forte delle Rocchette, torre di avvistamento che si erge su un promontorio. La spiaggia è ampia e formata da sabbia dorata, ma con una zona caratterizzata da scogli dai quali è possibile fare tuffi. Grazie alla limpidezza dell’acqua e alla presenza di zone rocciose, quest’area è indicata per lo snorkeling. Alle spalle della spiaggia si trova una meravigliosa pineta. Ci sono stabilimenti balneari e aree di spiaggia libera. Non ci sono difficoltà particolari a raggiungere la spiaggia.

– Cala di Forno: si trova nel comune di Magliano in Toscana ed è compresa nel territorio del Parco Naturale della Maremma. Su una collina svetta la Torre di Cala di Forno, dalla quale prende il nome. È una cala che protegge una spiaggia decisamente atipica, aspra e suggestiva. È un vero e proprio gioiello della costa maremmana. La spiaggia è formata da sabbia molto chiara e fine, il mare ha le tipiche sfumature azzurro-verdi della zona. In questa spiaggia non ci sono stabilimenti balneari o aree di ristoro. Cala di Forno non è facile da raggiungere in quanto è piuttosto isolata. Si può accedere via mare oppure a piedi percorrendo il percorso A4 del Parco, che non è particolarmente difficile, ma piuttosto lungo (circa 10 km). Durante questo percorso, immerso nella macchia mediterranea, è facile avvistare fauna locale come caprioli, volpi, falchi pellegrini e cinghiali.

– Spiaggia della Feniglia: si trova nel Comune di Orbetello ed è una lingua di sabbia fra l’Argentario e la terraferma. Fa parte della Riserva Naturale Regionale Dune di Feniglia. La spiaggia, lunga circa 7 km, è formata da sabbia fine e chiara. Il mare è cristallino. Alle spalle della spiaggia si trova la pineta della Riserva dove è possibile passeggiare e avvistare fauna selvatica come i daini. Inoltre, questa pineta fornisce un po’ di refrigerio nelle giornate particolarmente afose. La maggior parte della spiaggia è libera; gli unici stabilimenti balneari si trovano solo alle due estremità. Il parcheggio per l’auto si trova a pochi metri dall’ingresso della spiaggia.

– Spiaggia di Capalbio: si trova nel Comune di Capalbio. Qui ci sono numerose spiagge, ma in realtà il litorale può essere considerato come un’unica area sabbiosa che si estende ininterrottamente per 12 km. La peculiarità di questa grande spiaggia è che a seconda delle zone il colore della sabbia muta dal nero al bianco. Dove la costa è maggiormente frastagliata, completano questo panorama numerose calette. Il fondale è basso e sabbioso e in condizione di mare calmo l’acqua è veramente cristallina. È possibile praticare il kitesurf e il windsurf. Alle spalle della spiaggia c’è una fitta e rigogliosa macchia mediterranea. La maggior parte della spiaggia è libera, ma è possibile usufruire dei servizi di alcuni stabilimenti balneari, rigorosamente costruiti in legno per integrarsi al meglio con la natura. La Spiaggia di Capalbio è facile da raggiungere con parcheggi per la macchina quasi in spiaggia.

Sulle coste maremmane ci sono moltissime altre spiagge degne di essere visitate tra cui la Spiaggia del Puntone, Cala Civette, la Spiaggia di Castiglione della Pescaia, la Spiaggia delle Marze, la Spiaggia di Principina a Mare e veramente tante altre! Alla scoperta!

Agriturismo Podere N°8 →  Magliano in Toscana 19 km